La scelta metodologica operata in rapporto alla tipologia dei destinatari che approdano alla nostra offerta, pone gli allievi subito nel contesto operativo tipico dell’attività laboratoriale e domanda loro la partecipazione attiva alla costruzione del percorso.

L’approccio metodologico caratterizzante i nostri corsi ha il proprio fondamento nella teoria e nella prassi della “pedagogia del compito”. La convinzione pedagogica che sta all’origine è che, attraverso l’esperienza diretta delle cose e la sua elaborazione critica, sia possibile sia sviluppare capacità pratico-operative che ottenere l’apprendimento dei concetti sottesi ad esse.

L’adozione di una metodologia dell’apprendimento attraverso il fare diviene possibile innanzitutto mediante la pratica di una effettiva progettazione integrata dell’intervento formativo.

Per tutti gli allievi, in particolare per quelli in alternanza e in apprendistato, il percorso formativo è costituito dalla sequenza dei compiti di realtà, connessi alle “situazioni di apprendimento” forniti dall’impresa, dal CFP e dal contesto, che permettono all’allievo di fare esperienza personale del sapere, nel momento in cui assolve a compiti reali e significativi e risolve i problemi che via via gli si presentano, cogliendone nel contempo le opportunità positive. I compiti si susseguono per gradi crescenti di complessità, sollecitano la maturazione di competenze che mobilitano costellazioni di saperi, abilità e capacità personali.

L’apprendimento dei compiti e dei ruoli previsti dal settore professionale scelto avviene, infatti, attraverso un approccio che costruisce attorno alle competenze professionali i saperi e la cultura necessaria per la crescita personale e l’inserimento socio-lavorativo.

Tale approccio metodologico risulta particolarmente coerente con la declinazione del percorso in Unità Formative (UF), in cui il lavoro integrato intorno a compiti reali non solo risponde alle esigenze formative degli allievi e ai loro stili di apprendimento, ma traduce operativamente l’unità sostanziale degli apprendimenti realizzati. Nei laboratori vengono valorizzate le esercitazioni svolte per lo più con l’ausilio delle nuove tecnologie, sia in classe sia nei laboratori di informatica o di simulazione.

I settori

I programmi Iefp

Le risorse

La personalizzazione

La valutazione

Il monitoraggio