Che cos’è Garanzia Giovani (GG)?

Garanzia Giovani (Youth Guarantee) è il Piano Europeo per la lotta alla disoccupazione giovanile. È il primo intervento di politiche attive strutturato rivolto ai ragazzi che non studiano e non lavorano: i NEET (Not engaged in Education, Employment or Training) a cui è data la possibilità di migliorare le loro opportunità di inserimento nel mercato del lavoro.

Garanzia Giovani in Lombardia è rivolto ai giovani tra i 15 e i 29 anni e offre opportunità di orientamento, formazione e inserimento al lavoro attraverso percorsi personalizzati in funzione di bisogni individuali.

http://www.garanziagiovani.regione.lombardia.it/wps/portal/site/garanziagiovani/cosa-e-garanzia-giovani

Chi può presentare domanda di dote per garanzia giovani?

Sono destinatari delle misure e dei percorsi di Garanzia Giovani, i giovani NEET (Not in Education, Employment or Training) che possiedono, pena l’esclusione, i seguenti requisiti:

  1. età compresa tra i 16 e i 29 anni (fino al compimento dei 30 anni), al momento della registrazione al portale nazionale;
  2. essere residente nelle Regioni italiane, ammissibili all’Iniziativa per l’Occupazione Giovanile (IOG), e nella Provincia Autonoma di Trento;
  3. essere disoccupato ai sensi dell’articolo 19 del decreto legislativo n. 150 del 14 settembre 2015 e successive modifiche e integrazioni;
  4. non frequentare un regolare corso di studi (secondari superiori, terziari non universitari o universitari);
  5. non essere inserito in alcun corso di formazione, compresi quelli di aggiornamento per l’esercizio della professione o per il mantenimento dell’iscrizione ad un Albo o Ordine professionale;
  6. non essere inserito in percorsi di tirocinio extracurriculare, in quanto misura formativa;
  7. non avere in corso di svolgimento il servizio civile;
  8. non avere in corso di svolgimento interventi di politiche attive.

Non possono accedere al presente Avviso i giovani che, pur in possesso dei requisiti sopra elencati, appartengono ad una delle seguenti categorie:

  1. percettori della Nuova prestazione di Assicurazione sociale per l’Impiego (Naspi) da più di quattro mesi (c.d. “AdR Naspi”) e fino al termine del periodo di percezione della Naspi stessa, in quanto soggetti disoccupati titolati a richiedere l’Assegno di ricollocazione di cui all’art. 23 del D.lgs. 150/2015, quale strumento nazionale di politica attiva del lavoro, secondo le disposizioni previste da ANPAL;
  2. soggetti disoccupati che stanno fruendo dell’Assegno di ricollocazione di cui all’art. 23 del D.lgs. 150/2015 (c.d. “AdR Naspi”).

La persona ha a disposizione una Dote, ossia uno specifico budget che verrà riconosciuto all’operatore per il rimborso dei costi sostenuti per l’erogazione di servizi funzionali alle proprie esigenze di occupazione e/o qualificazione.

Il presente avviso riguarda il finanziamento di servizi per il lavoro o attività formative destinate a offrire una occasione di lavoro o tirocinio per giovani NEET, e non finalizzate neanche indirettamente a sostenere e migliorare la produttività e la competitività di imprese. Tali attività non presentano carattere economico.

Come aderire al programma garanzia giovani?

Per accedere i giovani devono:

  1. registrarsi e aderire sul portale Nazionale di Garanzia Giovani (http://www.garanziagiovani.gov.it)
  2. completare l’adesione entrando nella propria area personale del portale ANPAL (http://www.anpal.gov.it/ – ACCEDI in alto a destra) e scegliere la Regione dove preferiscono usufruire del Programma.

Il giovane che seleziona la Lombardia come Regione di attuazione del Programma, riceve una comunicazione da parte del Sistema Informativo Unitario del Lavoro di Regione Lombardia (SIUL) contenente il link da cui scegliere e contattare un operatore accreditato ai servizi al lavoro dove recarsi per:

  • essere informato sul Programma
  • essere supportato nel definire l’obiettivo professionale
  • essere preso in carico
  • sottoscrivere un Patto di Servizio e un Piano d’Intervento Personalizzato
  • presentare la domanda di Dote.

L’operatore concorderà quali servizi, tra le azioni previste dal bando Garanzia Giovani – Fase II, sono più adeguati all’obiettivo professionale e accompagnerà il giovane in un percorso di inserimento nel mondo del lavoro.

Il giovane ha 60 giorni dalla ricezione della comunicazione da Regione Lombardia – SIUL per recarsi presso l’operatore accreditato ai servizi al lavoro scelto ed essere preso in carico, pena l’esclusione dal Programma.

Decorso il termine la registrazione rimane attiva e il giovane può riaderire al Programma accedendo all’area personale del Portale ANPAL (http://www.anpal.gov.it/ dal punto 2).

La durata massima della Dote è di 180 giorni estendibili in caso di attivazione di un tirocinio extracurriculare, secondo le disposizioni presenti nel bando.

Il giovane può beneficiare dei seguenti servizi:

1 A – Accoglienza e informazioni sul programma

1 B- Accesso alla garanzia (presa in carico, colloquio individuale e profiling, consulenza orientativa)

1 C- Orientamento specialistico o di II livello

2 A- Formazione mirata all’inserimento lavorativo

3- Accompagnamento al lavoro

5- Promozione del tirocinio extracurriculare