A CENA … CON I SANTI!

La serata di mercoledì 15 dicembre ha visto i nostri studenti del Centro di Cinisello impegnati in una festa particolare: presso il nostro Salone, infatti, si è svolta la presentazione del nuovo libro di Angelo De Lorenzi “Il Ricettario dei Santi – Storia di Santi, luoghi, tradizioni e ricette”. De Lorenzi, autore di numerosi volumi ad argomento religioso, è prestigiosa firma nonché direttore del quotidiano locale “Nord Milano 24”.

Il “Ricettario”, ultimissima pubblicazione dell’autore, è un viaggio nei sapori della tradizione religiosa: attraverso le storie di alcuni fra i Santi cattolici più significativi e conosciuti, veniamo guidati in un appetitoso giro del mondo gastronomico che racconta alcuni dei piatti tipici di ogni angolo dell’Italia e di tutto il globo, contestualizzandoli attraverso storie di vita e di santità, tradizioni locali e racconti di devozione popolare.

La cena è stata un esempio mirabile di collaborazione intersettoriale per la preparazione delle ricette proposte nel libro: i nostri studenti del corso di Istruzione e Formazione Tecnica Superiore hanno realizzato infatti le golose entrées e il buon pane fresco che ha profumato l’aria del Centro per tutta la giornata; la classe 2B si è impegnata nella preparazione di un assortimento di dolci da far invidia alle pasticcerie più blasonate, dagli “Occhi” di Santa Lucia, golose  ciambelline glassate, fino all’immancabile Torta Margherita tanto cara al nostro San Giovanni Bosco; la classe 2C si è invece distinta per la serietà e l’impegno dimostrati nella preparazione di due primi e due secondi di grandissimo effetto: il risotto giallo di Sant’Ambrogio ed i pierogi di Santa Faustina, ravioli ripieni tipici della Polonia, e, a seguire, le polpette di San Marco e lo stufato di San Patrizio. La serata si è poi conclusa con caffè e ammazzacaffè al bergamotto.

L’organizzazione della serata e la gestione del servizio sono stati svolti magistralmente dagli emozionatissimi studenti di 1E, settore sala e bar, che per la prima volta, hanno avuto modo di saggiare con mano le ansie e le soddisfazioni della loro futura professione!

A vegliare su tutto l’evento, oltre agli immancabili formatori coinvolti, sono stati anche i ragazzi del corso IFTS che, oltre a svolgere l’effettiva preparazione di alcuni prodotti, hanno fornito il loro valido supporto per buona parte della giornata coordinando il servizio in sala, le preparazioni di cucina, l’allestimento buffet e il servizio di dolci, caffè e amari, dimostrando il significativo valore di un apprendimento cooperativo che passa attraverso l’esperienza diretta delle attività.

E’ stata una serata davvero piena di emozioni: abbiamo portato a casa tanta stanchezza, la tenerezza delle lacrime di sconforto e la spontaneità di quei sorrisi genuini e compiaciuti che sono una meritatissima conquista per l’orgoglio e ci fanno sentire felici di essere proprio “qui”; qualche complimento è servito a far salire l’autostima alle stelle, qualche bicchiere rotto ha recato con sé il rossore dall’imbarazzo, eppure quello che è rimasto dentro tutti i formatori presenti, e che verrà custodita gelosamente, sono l’emozione, l’orgoglio e il timore di chi si cimenta nella “prima esperienza” ed, un po’ alla volta, inizia ad uscire dal bozzolo confortevole del  ragazzino disorientato e mette il piede nella vita adulta, trasformandosi via via in un professionista del proprio lavoro.

.  

Comments are closed.